martedì 14 agosto 2012

"Lo spazio vuoto deriva dalla ricerca sulle superfici, perché accartocciando e piegando le superfici, che non hanno una chiusura vera e propria, l'elemento fondamentale diventa il vuoto. Le mie architetture non sono oggetti - con un interno e un esterno - ma sono come un ponte, tra un fuori e un dentro." (Alessandro Anselmi)

Alessandro Anselmi, Nuovo Municipio di Fiumicino, Roma (1997)